Abbigliamento mtb: come vestirsi per pedalare in inverno?

abbigliamento mtb inverno

Quest’anno l’inverno sul litorale toscano si è fatto desiderare. Fino a pochi giorni fa in mtb si girava ancora con il normale abbigliamento di mezza stagione ma, con l’anno nuovo, i fatidici 0° sono arrivati. Per le nostre escursioni in mtb sta arrivando quindi il momento di tirar fuori dall’armadio l’abbigliamento invernale, nella speranza di riuscirci ancora ad entrare dopo i recenti festeggiamenti natalizi!

Per decidere come meglio coprirsi dobbiamo anzitutto inquadrare il tipo di attività che andremo a praticare: se pedaleremo su strada terremo velocità più elevate e saremo quindi più esposti a vento e aria fredda; viceversa, se pedaleremo in mtb nel bosco, saremo sicuramente più al riparo ed i continui cambi di ritmo, tipici dei percorsi sterrati, aiuteranno a tenerci caldi. 

pedalare in inverno abbigliamento

Scordiamoci il concetto secondo il quale per pedalare in inverno è necessario coprirsi a dieci strati: troppe maglie e giacche comporterebbero un’eccessiva sudorazione che inzupperebbe i vestiti facendoci percepire ancora più freddo. Con il giusto abbigliamento e materiali, invece, saranno sufficienti al massimo due strati di indumenti per mantenere un’adeguata temperatura corporea rimanendo asciutti.

A contatto con la pelle consiglio di utilizzare maglie in lana merino, un ottimo tessuto che protegge dal freddo pur rimanendo estremamente traspirante. In commercio si possono trovare maglie specifiche da ciclismo, a manica lunga o corta. Sopra la maglia, indossate una giacchetta in Gore-Tex che rimanga ben aderente al corpo: in questo modo, la zona del torace sarà abbondantemente protetta. Non dimenticate di portarvi dietro un antivento (anche smanicato), fondamentale per le discese più lunghe, e un impermeabile in caso di pioggia. 

Per quanto riguarda le gambe, personalmente, sono un fervente sostenitore della tesi secondo la quale “le gambe non hanno giudizio” e scelgo di pedalare, spesso anche in inverno, in pantaloncini corti. Di norma, comunque, consiglio di optare per una salopette invernale (lunga o a tre quarti), che sono leggermente felpate e coprono anche parte della pancia, essendo più alte. Ulteriori indispensabili accessori per pedalare in inverno sono uno scaldacollo e un buon berretto sottocasco che copra anche le orecchie, altra parte delicata del nostro corpo. 

pedalare in inverno abbigliamento

Veniamo adesso al capitolo delle “estremità”: mani e piedi. Le dita sono la prima parte del corpo ad accusare gli effetti del freddo e per questo vanno coperte con cura. Per quanto riguarda le mani, suggerisco l’utilizzo di guanti windstopper (antivento) con imbottitura termica, cercando di sceglierli non troppo ingombranti per non ostacolare la mobilità delle mani sul manubrio. Per gli arti inferiori, ritroviamo invece la lana merino come tessuto d’eccellenza: calze in merino, abbinate a copricalze windstopper terranno i vostri piedi al caldo per tutta la durata dell’uscita. Nel caso pedaliate su strada, i copricalze windstopper possono essere sostituiti (o abbinati) ad un buon copriscarpe, più fastidioso nei sentieri sterrati con fango. 

Con questi accorgimenti il freddo non farà più paura e magari riuscirete anche a godervi tutta la magia (e la fatica…) di una pedalata sulla neve! 
pedalare in inverno abbigliamento

Livorno – Nevicata straordinaria del 2012

 
Categorie Articolo:
Bici · Bikepacking · Viaggi in mtb · Viaggiare in bici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *