fbpx

Bretagna e Normandia in auto: itinerario di 10 giorni

BretagnaNormandia, regioni francesi punteggiate da fari, borghi pittoreschi e baie scolpite dalle onde oceaniche. Due destinazioni ideali dove programmare un on the road ad alto tasso di emozioni. Visto che in privato e sui social ho ricevuto tantissime domande e richieste di condivisione del tragitto percorso la scorsa estate, ho deciso di aprire Google Maps e raccontarvi l’intero itinerario sul blog, sperando che possa esservi d’aiuto per la prossima avventura sulla strada. Partiamo?

Si possono programmare diversi on the road in Bretagna, scegliendo ogni volta un punto di partenza diverso ma, a parer mio, il borgo di Dinan è situato in una posizione strategica. Senza contare che è un paesino splendido (sembra uscito dalla saga di Harry Potter!) è ubicato in un punto perfetto al confine tra Bretagna e Normandia

Sostando a Dinan, potrete infatti iniziare il vostro on the road puntando a est per visitare Mont Saint Michel e le spiagge normanne dello sbarco. Non mi dilungherò a parlare della bellezza della baia di Mont Saint Michel, le ho già dedicato un post specifico, lo trovate qui

Dopo aver dedicato i primi due-tre giorni alla Normandia, potete rientrare in terra bretone, perdervi per le vie del di Dinan (borgo piccolissimo, visitabile in un pomeriggio) e dirigervi successivamente a nord verso Saint Malo e la Costa Smeraldo (Cote d’Emeraude). Saint Malo è una località che può essere tranquillamente visitata in un giorno o due, godendosi il porto, i bastioni e la rinomata cucina a base di crostacei e pesce fresco. Tuttavia, essendo una città a tu per tu con l’oceano, non stupitevi se non vedrete l’ora di abbandonarla per perdervi sulle scogliere oceaniche. 

Sarebbe troppo lungo raccontare tutte le meraviglie incontrate sulle scogliere della Bretagna, da Saint Malo in poi. Ho dedicato un post specifico alle scogliere bretoni dove ho elencato i fari più suggestivi che abbiamo incontrato e tutto ciò che può essere visitato nei loro dintorni. Trovate il post a questo link e il percorso segnato sopra, sulla mappa. Calcolate che per compiere il tragitto dal faro di Cap Fréhel alla punta di S. Mathieu abbiamo impiegato quattro giorni, viaggiando a marce basse e tempi lunghi per ammirare questi incredibili scenari sul mare. 

Dal faro di St. Mathieu potete scegliere l’itinerario che preferite: potete dare spazio a Brest o altre città più estese e conosciute oppure continuare questo fil rouge a tema mare e visitare Belle Ile, isola gioiello raggiungibile dal porto di Quiberon. Se decidete di visitare Brest e vi piace cenare a base di pesce e crostacei, vi lascio un indirizzo molto particolare: le Crabe Marteau. Cosa unisce un granchio ad un martello? Scopritelo…

Ed infine, se come nel nostro caso avete intenzione di raggiungere la Bretagna in auto dall’Italia, allungate il tragitto di un giorno! Vi lasciamo altre due ispirazioni di viaggio, due opzioni che si trovano perfettamente in linea con il tragitto di ritorno: Amboise, castello della Loira e ultima dimora di Leonardo da Vinci o la Costa Azzurra, per un ultimo tuffo in acque francesi e l’assaggio di una nuova terra da scoprire. 

Valle della Loira: Castello di Amboise 

Tutti i Commenti

  • Anche io mi sono innamorata di Bretagna e Normandia: ho iniziato con un viaggio in Bretagna qualche anno fa, e sono tornata in Italia con la curiosità di visitare anche la Normandia. E l'anno scorso ho girato praticamente tutta la Normandia in una decina di giorni. Sono due regioni bellissime, simili ma differenti allo stesso tempo. Ci ritornerei subito!

    Silvia - Banana e cioccolato 16 Maggio 2016 8:35 Rispondi
  • Idem, percorrerei di nuovo tutto il tragitto fino al nord della Francia per rivedere quegli scenari vista oceano *_* !

    Viaggiare Oltre 20 Maggio 2016 11:59 Rispondi
  • Post davvero bellissimo e ricco di foto 😉

    Gennaro 21 Maggio 2016 13:53 Rispondi
  • Grazie Gennaro, adoro la fotografia e unirla alla scrittura per me è il massimo!

    Viaggiare Oltre 21 Maggio 2016 13:57 Rispondi
  • Buonasera, io e la mia ragazza tra pochi giorni partiremo per un viaggio in Bretagna con la macchina in affitto della durata di 13 notti. Abbiamo diviso il viaggio in 5 tappe, la prima sarà Dinan, dove pernotteremo 3 notti, sarà al nostra base di partenza per visitare Saint-Malo e Cap Frèhel. Se avete consigli riguardo allo spostarsi in macchina o di vario genere li accetto volentieri!

    Unknown 27 Luglio 2016 23:08 Rispondi
  • Ciao Enrico,
    innanzitutto vi auguro buon viaggio! Non so se hai letto questo post o tutti i resoconti di viaggio, ma sul blog sono presenti diversi post sulla Bretagna e anche sulla Normandia. Ti lascio il link con l'elenco completo, troverai diverse destinazioni, compresa Dinan! http://www.viaggiareoltre.it/search/label/Normandia%20e%20Bretagna%20in%20auto?max-results=6

    Spostarsi in macchina in Bretagna è molto comodo e sicuro, non ci sono particolari avvisaglie. Unico appunto: fai attenzione ai dossi!!! Sono molto alti rispetto alla media italiana XD !! Rallenta sempre quando li vedi, specialmente nei dintorni di Pointe de St. Mathieu.

    Viaggiare Oltre 27 Luglio 2016 23:51 Rispondi
  • Buongiorno.
    Io e mia moglie siamo una coppia over 65. Stiamo leggendo il libro di Nina George (La casa sul Mar del Nord) ambientato in Bretagna (Kerdruc). Ci siamo innamorati di quei posti e vorremo andarli a visitare in macchina. Abbiamo ipotizzato un viaggio di 10/15 giorni ed avendo la possibilità di scegliere, la disturbo per chiederle quale sia il periodo più idoneo per fare un viaggio del genere prendendo ad esempio l'itinerario effettuato da lei. Le chiedo, inoltre, se ha da consigliarmi anche dei posti dove dormire (posti decorosi. Non cerchiamo il lusso). La ringrazio per la cortesia e la saluto cordialmente. Alfio (Scusi se commenterò come Anonimo, ma mi perdo un po' con le altre opzioni.

    Anonimo 4 Febbraio 2017 14:36 Rispondi
  • Buonasera Alfio, mi dia tranquillamente del tu! La Bretagna è una regione magnifica, sono sicura che vi piacerà moltissimo. Come periodo consiglio la piena estate perché il clima della Bretagna è molto variabile, quindi da metà luglio a fine agosto (max inizio settembre). In questo modo diminuirete la probabilità di pioggia, anche se noi per 3 giorni (a fine agosto), l'abbiamo comunque presa. Per quanto riguarda i posti dove dormire le consiglio questo agriturismo dove ci siamo trovati benissimo http://www.lemoulindedoualan.com/ Affittano degli splendidi appartamenti con giardino e barbecue. Non hanno ristorante ma potreste cucinare per conto vostro. Il contesto è splendido, la proprietaria gentilissima. Hanno anche una sorta di fattoria con cani, gatti e asini. Si trova sulla Cote d'Armor, noi lo abbiamo utilizzato come base per tre giorni mentre si girava sulla costa dei fari. Gli altri posti non sono stati un granché, quindi non mi sento di consigliarveli. Sul blog sono presenti anche altri racconti sulla Bretagna, se avete bisogno d'altro li trovate qui http://www.viaggiareoltre.it/search/label/Normandia%20e%20Bretagna%20in%20auto?max-results=6 . Buon viaggio e, se vi va, continuate a seguirci!

    Viaggiare Oltre 4 Febbraio 2017 15:18 Rispondi
  • Grazie Elena.
    Buona serata. Alfio

    Anonimo 5 Febbraio 2017 19:40 Rispondi
  • Ciao Elena, che periodo era che hai fatto questo "on the road"? Sto organizzando un tour in auto di circa 15 gg ma sono molto indecisa sul periodo…non voglio farlo in mezzo al caos estivo..mi piace la tranquillità ma mi spaventa il tempo e il clima bretone….

    daniela 11 Aprile 2017 11:24 Rispondi
  • Ciao Daniela, erano le ultime due settimane di agosto. Anche io detesto il caos estivo ma partire in quel periodo è stato utile e necessario a evitare di rovinare il viaggio con brutte previsioni meteo. Pensa che, pur essendo partiti nel mese di agosto, tre giorni di pioggia/vento li abbiamo presi comunque! Parti nella stagione estiva, il clima bretone è troppo instabile. Grazie di essere passata, se ti va continua a leggerci ^_^ !

    Viaggiare Oltre 11 Aprile 2017 11:30 Rispondi
  • un'altra domanda Elena, noi di solito pur avendo bimbo al seguito su questi giri "on the road" ci piace non prenotare niente da casa a parte la prima tappa chiaramente in modo da vivere al massimo l'avventura e di fermarci quando e dove ci piace….Ho letto che in estate in Bretagna si fa difficoltà se non prenoti…tu che dici?

    daniela 14 Aprile 2017 13:11 Rispondi
  • Siamo molto simili nel modo di viaggiare ^-^ ! Anche noi non prenotiamo niente o quasi, ma la Bretagna è stata un'eccezione. Avevamo intenzione di prenotare due-tre sistemazioni ma quando abbiamo iniziato a sentire "tutto esaurito, tutto esaurito, tutto esaurito", per sicurezza, abbiamo prenotato tutto. Mi unisco al coro, meglio muoversi in anticipo.

    Viaggiare Oltre 15 Aprile 2017 10:02 Rispondi
  • Ciao a tutti. Ho in programma con mia moglie un viaggio nel periodo di agosto. Arriveremo in aereo a Parigi per poi dirigersi a Denim. Una settimana può bastare oppure consigliate almeno 10 giorni. Si trova facilmente posto dove dormire o mi consigliate di prenotare dall'Italia.
    Grazie.
    Michele da Treviso

    marvib69 18 Luglio 2017 11:00 Rispondi
  • Ciao.
    Potrebbe essere fattibile come idea di itinerario anche ad ottobre, mettendo in conto vento abbondante e temperature piu' rigide che ad agosto?

    GRazie mille

    Marco 12 Settembre 2018 17:34 Rispondi
  • Ciao Marco, se vuoi goderti l'esperienza parti nei mesi estivi. La pioggia può essere tollerabile nei borghi ma sulle scogliere diventa insopportabile. Aspetta l'anno prossimo 😉 ! Come meta da visitare in questo periodo o ad ottobre ti consiglio piuttosto Friburgo e la Foresta Nera in Germania. Trovi tutto sul blog, lì il clima è decisamente più mite

    Viaggiare Oltre 12 Settembre 2018 18:14 Rispondi
  • Ciao. Io, mio marito e mia figlia di 2 anni vorremmo partire da Verona in macchina per raggiungere la Bretagna nelle ultime due settimane di agosto. Per raggiungere la destinazione, quali tappe intermedie ci consigli di fare? Grazie per i tuoi preziosi consigli!
    Giorgia

    Giorgia 21 Luglio 2021 15:00 Rispondi
  • Ciao Giorgia, scusa il ritardo ma il commento era finito sotto lo spam, non so perché. Io vi consiglio la cittadina di Annecy visto che ci passate vicino e la regione della Borgogna per una pausa nel verde

    Viaggiare Oltre 21 Luglio 2021 15:20 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *