fbpx

Le migliori citazioni di viaggio… oppure no?

migliori citazioni di viaggio

Jack Kerouac

Il grande abbondare sul Web di post su “Le 5 migliori citazioni di viaggio“, “Si le ho scritte pure io e le mie sono più belle”, “Io ne ho scritte 50 e vi supero tutti” mi hanno fatto desistere per diverso tempo dal pubblicare un’altra lista, soprattutto se impersonale e scritta per raccogliere visualizzazioni. 


In primo luogo perchè non accetto questo genere di post freddi e senza senso, scritti per “far numero”. In secondo luogo è frustrante dover scorrere con il mouse più di 20 citazioni di viaggio! Provate a leggerle tutte: il vostro cervello vi abbandonerà alla quinta frase. Enumerate ed elencate come la lista della spesa perderanno il loro significato e la capacità di far riflettere. Qui troverete una breve lista, probabilmente “la citazione che spacca” non sarà presente ma sono frasi sottolineate e cerchiate durante anni e anni di lettura e credetemi se vi dico che per me scriverle su questo blog equivale ad aprire un piccolo scrigno del tesoro. Godetevi quindi un’implicita storia scritta e pensieri illuminanti di scrittori, filosofi e giornalisti sui quali cui soffermarsi, anche solo per un pò… 

Io e Nico

“Le uniche persone che esistono per me sono i pazzi, i pazzi di voglia di vivere, di parole, di salvezza, i pazzi del tutto e subito, quelli che non sbadigliano mai e non dicono mai banalità, ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi d’artificio gialli che esplodono simili a ragni sotto le stelle e nel mezzo si vede scoppiare la luce azzurra e tutti fanno <<Ooooh!>>.”
(Jack Kerouac – Sulla strada)


migliori citazioni di viaggio
Un vero rischio… magari un giorno vi racconterò questa storia.

“Sleep late, have fun, get wild, drink whisky, and drive fast on empty streets with nothing in mind except falling in love and not getting arrested.” 
(Hunter S. Thompson – Gonzo Papers, Vol. 2)



migliori citazioni di viaggio

Il contatto con le persone del posto è la VERA avventura.

“Il valore dei vostri viaggi non dipende dal numero di timbri che avrete sul passaporto quando tornerete a casa, mentre assaporare con lentezza le sfumature di un paese è sempre meglio che visitarne quaranta di fretta e in modo superficiale.”
(Rolf Potts – Vagabonding)

migliori citazioni di viaggio

Dileguarsi, sparire fino a dormire in una tenda fra le postazioni militari sui monti dell’Algeria…

“Ho immaginato il dialogo.
<<Quando tornerà Paul?>>
<<Non lo sappiamo.>>
<<Dov’è?>>
<<Anche questo non lo sappiamo.>>
<<Possiamo metterci in contatto con lui?>>
<<No.>>”
(Paul Theroux – Dark Star Safari)

Fiori nel paesino di Castelvecchio, Lucca

“Moltissime persone spendono soldi in modo completamente diverso da come suggerirebbero i loro gusti naturali, e ciò avviene solo perché il rispetto dei loro vicini di casa dipende dal fatto che essi posseggano un’automobile o siano in grado di organizzare buone cene. In realtà chiunque possa permettersi un’automobile ma preferisca sinceramente viaggiare o avere una buona biblioteca, alla fine sarà molto più rispettato che se non si fosse comportato esattamente come tutti gli altri”. 
(Bertrand Russell – La conquista della felicità)

Restare seduti al tavolo di un caffè  guardando la vita che passa davanti: spesso è il modo migliore per capire e assorbire una città. 
( Beppe Severgnini – Manuale del perfetto turista)

Moleskine

“Perdere un passaporto era l’ultima delle mie preoccupazioni, perdere un taccuino era una catastrofe.” 
(Bruce Chatwin – Le vie dei canti)


E voi avete mai letto un libro o una frase che ha cambiato il vostro punto di vista sul viaggiare o vi ha fatto semplicemente riflettere? Lasciate un commento qui sotto! 

Tutti i Commenti

  • A me piace una frase di Licia Troisi

    "Più viaggiava, più si rendeva conto che ovunque c’erano posti straordinari che semplicemente esistevano nonostante le miserie dei loro abitanti. C’erano e ci sarebbero sempre stati. Alcuni luoghi non avevano bisogno degli uomini"

    Scrivi bene, complimenti per il blog!

    Cecy 3 Settembre 2012 15:07 Rispondi
  • Ciao Cecy, benvenuta su Viaggiare Oltre ^^! L'ultima parte della tua citazione "Alcuni luoghi non avevano bisogno degli uomini" mi fa pensare alle meraviglie del nostro pianeta e a quanto le sfruttiamo oggi per i nostri bisogni. Abbattendo e costruendo si progredisce davvero? O si procurano solo danni irreparabili? Grazie per il tuo commento!

    Viaggiare Oltre 4 Settembre 2012 11:23 Rispondi
  • Una volta ho letto quasta frase: " Da ogni viaggio sono tornato con il ricordo di qualcuno più che di qualcosa" non ricordo però chi fosse l'autore.

    Se vogliamo invece interpretare il viaggio non nel senso fisico del suo significato mi piacciono molto queste due frasi: " Gli uomini viaggiano per stupirsi degli oceani e dei monti, dei fiumi e delle stelle e passano accanto a se stessi senza meravigliarsi." di Sant'Agostino e " L’unico viaggio irrinunciabile è l’esplorazione dell’io " di Alessandro Morandotti.

    Un saluto e complimenti per il blog, è ben struttrato.

    Mr.Loto 13 Settembre 2012 17:29 Rispondi
  • Bellissima la prima frase e soprattutto vera! Me la sono segnata! Quante volte colpisce di più il sorriso di un bambino o i racconti di vita di un anziano del posto rispetto a un monumento o alle attrattive di una città?? Personalmente i ricordi di viaggio più belli sono sempre legati a delle persone conosciute e incontrate lungo il tragitto. Anche le frasi di Sant'Agostino e Morandotti fanno riflettere: un viaggiatore può andare ovunque ma la prima persona che deve conoscere e con la quale deve fare i conti è proprio se stesso!

    Grazie per il tuo contributo, mi fa piacere che il blog ti piaccia, spero che continuerai a seguirci! Benvenuto!!
    Elena

    Viaggiare Oltre 14 Settembre 2012 13:40 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *