fbpx

Venezia e la Laguna: cosa visitare in 24 ore

Venezia è una delle città più affascinanti al mondo, amata e venerata in ogni dove. Struggente e romantica per un viaggio di coppia, divertente e magica nel periodo del Carnevale. E i due periodi spesso combaciano. Affollata? Questo sì, ma la bellezza ripaga di tutto. Prima di darvi dei suggerimenti su cosa visitare rispondo alla domanda fondamentale: 

Come si arriva nella città di Venezia? 
In treno o in auto. Arrivare in auto, viste le code e il traffico è abbastanza scomodo ma se non potete farne a meno parcheggiatela in una delle numerose aree a pagamento. Le tariffe possono arrivare a 25€ per sole 24 ore! Se volete risparmiare un buon trucco è parcheggiare la macchina a Mestre, salire sul treno e scendere alla stazione di Venezia Santa Lucia. Da lì potete prendere il vaporetto o un normale traghetto (più economico) e giungere in prossimità del Canal Grande in meno di quindici minuti. Oppure farvela a piedi e arrivare in una mezzoretta. 
 
Che cosa visitare? 
 
1) Il Canal Grande e il Ponte di Rialto 
 

Una delle viste più celebri di Venezia è senza dubbio quella dal Ponte di Rialto, dove non si contano il numero di gondole e vaporetti e i clic delle macchine fotografiche dei turisti. Oltre al ponte e al Canal Grande la zona comprende anche il Mercato di Rialto suddiviso in due parti: un mercato ortofrutticolo chiamato Erbaria e un mercato del pesce chiamato Pescaria. Fra Rialto e la zona di San Marco troverete le Mercerie (Marzarie in veneziano), le principali vie commerciali della città. Sono suddivise in Mercerie dell’Orologio, di San Zulian, del Capitello e di San Salvador. Un vero attentato al vostro portafoglio!
 
2) Piazza San Marco e il Campanile
La piazza più conosciuta della Laguna, centro della vita veneziana e sede della Basilica di San Marco. La Basilica di San Marco è una chiesa da record: lunga quasi 80 metri, larga 63, sovrastata da cinque cupole, fra le quali quella centrale alta 43 metri. Espressione in chiave bizantina della potenza della Serenissima. L’entrata è gratuita ma al suo interno sono bandite fotografie e video. Potreste trovare una fila molto lunga, anche di alcune ore. In alternativa sfidate le vertigini e salite sull’ascensore del Campanile di San Marco per godervi la vista sulla città a 97 metri di altezza! Nella piazza è situato anche il Palazzo dei Dogi o Palazzo Ducale, antica sede della Magistratura veneziana e sede oggi del Museo Civico di Palazzo Ducale. 
 
3) Ponte dei Sospiri
E’ visibile da due punti: dal Ponte della Canonica o dal Ponte della Paglia (meglio dal primo). In alternativa si può scegliere di ammirare il Ponte dei Sospiri da sotto, percorrendo il canale in gondola! In passato il Ponte dei Sospiri serviva da passaggio per i detenuti delle Prigioni Nuove, un modo veloce per arrivare senza intoppi e senza possibilità di fuga al palazzo e agli uffici degli Inquisitori di Stato della Serenissima. E’ chiamato “dei sospiri” perchè la leggenda vuole che i prigionieri emettessero l’ultimo “sospiro” nel mondo esterno prima di subire il processo ed essere condannati. 
4) Riva degli Schiavoni 
Situata nei pressi di Piazza San Marco, è una passeggiata da percorrere in tutta la sua lunghezza. Meglio se in compagnia di uno Spritz all’ora del tramonto per lasciarsi incantare dai colori dell’imbrunire e dal dondolìo delle gondole, gustando il celebre aperitivo veneziano. Qui è situata la Chiesa della Pietà, il cui nome deriva dalla sua vicinanza a quello che un tempo era l’antico orfanotrofio, situato in Calle della pietà. Qui le figlie orfane avevano la possibilità di studiare il canto e la musica e fra gli maestri più celebri che hanno suonato e insegnato fra le mura del Conservatorio troviamo Antonio Vivaldi, assunto nel 1703 come maestro di violino e responsabile della Corale. 
 
5) Dove mangiare
Misto di Pesce al Paradiso Perduto
Venezia è una città molto cara ma sul dove mangiare posso darvi una mano! Una soluzione è cenare in un’osteria tipica a buon mercato chiamata Il Paradiso Perduto. E’ frequentata perlopiù da veneziani e propone ottimi piatti misti di pesce da gustare seduti sulle rive del canale o all’interno del locale ascoltando musica dal vivo. E’ un pò complicato da raggiungere e Venezia certamente non aiuta con le sue piccole calli. E’ meglio se vi segnate l’indirizzo e prenotate un tavolo. E’ un locale molto spartano, deve piacervi l’atmosfera e il genere. 

Il Carnevale di Venezia
Il Carnevale di Venezia non è una goliardica pagliacciata ma un evento storico della città che quest’anno riaprirà i battenti dal 15 febbraio al 4 marzo. Se capitate a Venezia nel periodo dei festeggiamenti e volete rendere la vostra fuga a due unica e indimenticabile suggerisco una pazzia: partecipare ad un ballo in maschera in un palazzo veneziano. I palazzi che ospitano i balli sono in gran parte situati sul Canal Grande e sono delle feste molto esclusive, alcune delle quali a numero chiuso. Se non volete badare a spese acquistate il biglietto di ingresso, un bel costume e date il via libera alle danze! In alternativa esistono feste ad un prezzo più accettabile in alberghi di lusso e locali. Vi lascio l’elenco delle feste in maschera. Un regalo che la vostra dolce metà non dimenticherà facilmente. 
Buon Viaggio!
Ele, Nico & Friends



Tutti i Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.