fbpx

Gli inglesi e la birra: visita al Birrificio St. Austell

birre della cornovaglia

Quando si viaggia, la conoscenza di un territorio passa anche dal palato con assaggi e degustazioni delle tipicità locali. Gli inglesi e la birra sono un binomio indissolubile e alla visita di cittadine e scenari della Cornovaglia abbiamo dunque deciso di integrare due biglietti di entrata al Birrificio St. Austell, orgoglio della contea. Uno stabilimento ricco di storia e aperto a visitatori più o meno ferrati sulle fasi di produzione di questa bevanda.

birrifici in cornovaglia

Il Birrificio è forse il più storico fra quelli presenti nel territorio, la sua apertura risale al 1863. Venne fondato da Walter Hicks e, ancora oggi, è gestito dai suoi discendenti. Le visite guidate hanno una durata di circa sessanta minuti e vi condurranno nel cuore dello stabilimento, in un turbinio di scalette e grandi macchinari, circondati ovunque dal profumo inconfondibile della bevanda. Ogni fase di produzione è spiegata con puntigliosa chiarezza e sarà molto interessante affacciarsi agli oblò, vedere in azione le enormi pale sui composti e capire gli effetti di ogni processo sulla produzione della birra

birre della cornovaglia
Luppoli e aromi “da annuso”
birre della cornovaglia
Tino in rame, ancora in uso!

Alcuni tini di ammostamento del birrificio risalgono ai primi anni del Novecento e sono conservati in un piccolo museo come preziose reliquie, testimoni di un lavoro e di un’epoca lontana. Altri sono ancora in uso e l’emozione della guida nel descriverli, il suo continuo lisciare con la mano i bordi del macchinario durante le spiegazioni testimonia l’attaccamento dell’azienda e dei suoi dipendenti ad ogni oggetto, grande o infinitesimale che sia. Il Birrificio St Austell non produce un solo tipo di birra e al termine della visita una generosa degustazione vi chiarirà le differenze e i diversi sapori.

Segnalo anche la presenza di un pub all’interno del birrificio dove è possibile pranzare fino alle tre del pomeriggio e di uno shop dove sono presenti tutte le tipologie di birre assaggiate durante la degustazione. Le birre sono acquistabili sia singolarmente sia in confezioni da tre, sei o in ulteriori grandi formati. Un’ottima scusa per portare a casa un prodotto unico della Cornovaglia e degustarlo in ricordo del Birrificio St Austell e della gentilezza del suo personale.

birre della cornovaglia




Tutti i Commenti

  • Molto interessante per assurdo bevuta in Italia la birra mi piace ghiacciata (non ne bevo molta e raramente) però le birre inglesi e quella che mi mandavano i miei colleghi dall'Inghilterra, non era la stessa cosa ma la preferivo a temperatura ambiente sopra tutto la amosa Guinnes. Interessante racconto di viaggio. Buona serata

    edvige 9 Novembre 2014 21:26 Rispondi
  • Buona serata a te e grazie del commento 🙂 !

    Viaggiare Oltre 10 Novembre 2014 16:31 Rispondi
  • la cornovaglia è da molti anni nella mia "wish list". spero un giorno di riuscirci ad andare e magari vedere questa birreria, mi piace assaggiare i diversi tipi di birra!

    Andrea Pizzato 10 Novembre 2014 22:28 Rispondi
  • Te lo auguro! E se riesci passa dal birrificio, merita davvero una visita! A presto!

    Viaggiare Oltre 12 Novembre 2014 20:06 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.