fbpx

Washington in bicicletta: una pedalata nella storia

Pianificare una visita a Washington è un’impresa che potrebbe tenervi svegli più di una notte, considerati i numerosi luoghi di interesse che si possono visitare nella città. Tra le tante attività interessanti nella culla della politica americana vi parliamo della visita ai vari memoriali che si trovano all’interno del National Mall & Memorial Parks, il celebre parco di Washington ubicato nei pressi della Casa Bianca e del Campidoglio. Un’opportunità per conoscere ancora più da vicino vicende, vittorie, sconfitte, scandali e grandi personaggi che hanno scandito la storia degli Stati Uniti d’America

Il National Mall & Memorial Parks si può girare piacevolmente in bicicletta, pedalando lungo un dedalo di vialetti che costeggiano giardini perfettamente curati e romantici laghetti. Oltre al piacere di un tour in bicicletta, visitare il parco sulle due ruote vi consentirà di minimizzare i tempi di percorrenza tra un memoriale e l’altro e vi concederà un po’ di fresco sollievo in caso di particolare calura estiva. Non dimenticatevi infatti che il parco è completamente all’aperto con pochi angoli riparati dalla luce solare.

Il ritiro della bicicletta si effettua in maniera molto semplice: la città di Washington, così come tante altre metropoli americane, ha aderito ad un programma di mobilità sostenibile promuovendo il bike sharing, grazie al quale si ha la possibilità di noleggiare il mezzo per poche ore o per una giornata intera, effettuando il pagamento con carta di credito. Una volta montati in sella, abbiamo guadagnato il Vietnam Veterans Memorial, memoriale dedicato ai caduti della Guerra del Vietnam. L’impatto emotivo è molto forte. Non sarà raro scorgere militari americani, veterani e persone comuni immerse nei loro pensieri, con in mano un mazzo di fiori. 

A poche centinaia di metri si trova un altro colosso, celebrato in numerose pellicole americane: il Lincoln Memorial. Sulla sommità di una lunga scalinata, riparata sotto un imponente portico a colonne, svetta la grande statua di Abraham Lincoln, sedicesimo Presidente degli Stati Uniti. La statua misura sei metri di altezza ed è stata ricavata da 28 blocchi di marmo bianco.

Al Lincoln Memorial si sono tenuti alcuni tra i più importanti discorsi alla Nazione. Un inscrizione sul pavimento con incisa la frase “I have a dream” ci ricorda, ad esempio, che stiamo camminando sul pulpito dove Martin Luther King tenne il suo celebre discorso in favore dei diritti civili della popolazione di colore. Eventi, epoche e grandi personaggi si accavallano al Lincoln Memorial: incredibile trovarsi in un luogo così storico!

 

I have a dream,  that my four little children one day live in a nation where they will not be judged by the color of their skin, but by the content of their character.”
 

Volgendo lo sguardo avanti, si domina la Reflecting Pool, la lunga piscina celebrata nel film Forrest Gump e, oltre, l’imponente obelisco dedicato a George Washington.  

Pedaliamo lungo i 618 metri della Reflecting Pool, al termine della quale scopriamo il memoriale ai caduti della II Guerra Mondiale. L’intera opera, che comprende 56 pilastri di granito e una coppia di archi che circonda una fontana, è dedicata ai cittadini americani che servirono il Paese durante la Seconda Guerra Mondiale ed è stata inaugurata nel 2004 dall’ex Presidente George W. Bush. 

I 56 pilastri rappresentano i 48 stati americani e, in aggiunta, altri 8 stati federati e territori liberi associati (Alaska, Hawaii, Distretto di Columbia, Isole Vergini americane, Puerto Rico, Guam, Samoa americane e Commonwealth delle Filippine). Un grande omaggio a chi si è sacrificato per garantire libertà e giustizia alle future generazioni. Pedalando ancora per vialetti e giardini entriamo nel cuore del National Mall, il viale monumentale e, sullo sfondo, ci riempiamo gli occhi alla vista di Capitol Hill e del Palazzo del Campidoglio degli Stati Uniti d’America. Si ha la sensazione di essere immersi in qualcosa di molto più grande di noi: luoghi epici che hanno visto la nascita della Costituzione americana anche se, di fatto, la stessa fu ratificata a Philadelphia. 

Riprendiamo le biciclette e ci divertiamo a pedalare ancora un po’ lungo i vialetti secondari del parco dove si scoprono altri memoriali e deliziosi angoli verdi. Per evitare lunghi elenchi, vi lasciamo un solo scatto. Lasciamo a voi il piacere di scoprire il resto. 

Oltrepassato il World War II Memorial, pedaliamo fino al lato opposto del parco scorgendo i giardini e i profili neoclassici della Casa Biancal’edificio governativo più conosciuto d’America. Un luogo che, assieme a Washington e al National Mall & Memorial Parks, lascia un insegnamento: per capire appieno una cultura è necessario ricercarne i connotati nella storia. 


Tutti i Commenti

  • Bella Ele 🙂
    adoro girare le città in bicicletta!

    Il Mondo Capovolto 2 Marzo 2016 11:00
  • Ogni volta che passo da te sogno ad occhi aperti…..

    speedy70 2 Marzo 2016 17:54
  • Bellissimi posti e bella tu e mi vien da ridere io che non so andare in bicicletta non mi hanno mai permesso penso che potrei andare con un triciclo oppure con una bicicletta con due ruote di supporto… T'immagini una signora sportiva giovanile con una bicicletta con l'aiuto ruote 😀 😀 😀 ciaooo buona serata.

    edvige 3 Marzo 2016 15:32
  • Hahahaha, ma quale triciclo! Vieni a Livorno carissima Edvige, ti facciamo diventare una super cicloturista ^-^ ! A presto ^-^ !

    Viaggiare Oltre 3 Marzo 2016 15:37
  • A me fanno sognare questi commenti 😍 ! Grazie 😍 !

    Viaggiare Oltre 3 Marzo 2016 15:37
  • Bella navigante, prima o poi pedaleremo a due da qualche parte! Bentornata sulla terraferma :-* !

    Viaggiare Oltre 3 Marzo 2016 15:40
  • Deve essere bello viaggiare per il mondo, vi invidio molto! Le foto sono molto belle e le descrizioni sono molto esaustive sembra quasi di trovarsi li con voi! Continuate a farci viaggiare.. ma aimè solo con la fantasia….. D:

    Francesco R. 4 Marzo 2016 15:56
  • Grazie per i complimenti Francesco, farvi viaggiare con la fantasia o ispirarvi nella scelta del prossimo viaggio è lo scopo principale di questo blog. Siamo contenti di riuscire nell'intento. Buona serata e buon weekend 🙂

    Viaggiare Oltre 4 Marzo 2016 16:03
  • Oddio visitare Washington sarebbe un sogno, farlo in bicicletta una meraviglia!! D'altra parte, voi non potevate scoprirla altrimenti … 😉 <3

    Pam | www.ablondearoundtheworld.com 7 Marzo 2016 12:49
  • Drin driiin 😉 ! 🚲 🚲

    Viaggiare Oltre 7 Marzo 2016 17:27
  • davvero originale!! il miglior modo per visitare una grande città!

    Andrea Pizzato 7 Marzo 2016 20:33